di Floreana

Perché “di maggio”?  Perché si diversificano nella farcitura, infatti nel condimento è presente la fava che abbinata al pecorino è sinonimo della tradizionale scampagnata del 1° maggio.

Per questa ricetta occorrono:

300 gr di pasta all’uovo fresca
200 gr di fave (senza baccello)
4 carciofi
1 cipolla
prezzemolo
sale e pepe
4 cucchiai di olio evo
750 ml di latte
80 gr di farina
80 gr di burro
noce moscata
100 gr di parmigiano grattugiato

Procedimento:

Pulite e lavate le fave e carciofi. 

In una padella fate imbiondire leggermente la cipolla tritata finemente, aggiungete le fave e i carciofi tagliati a piccoli spicchi; salate e pepate.

 Lasciate cuocere con coperchio le verdure e se occorre aggiungete un po’ di acqua; quasi a fine cottura aggiungere il prezzemolo tritato. 

Lessate in acqua salata la pasta all’uovo, scolatela, raffreddatela in una ciotola con acqua fredda per fermare la cottura e poi mettetela su un canovaccio ad asciugare. 

Preparate la besciamella: in un pentolino versate il latte con il burro, sale, pepe e una grattata di noce moscata; fate scaldare fino a che il burro non è sciolto e aggiungete poca alla volta la farina, continuando sempre a girare. 

Portate a cottura la besciamella senza farla restringere troppo.

Imburrate la teglia da forno e iniziate con un primo strato di pasta, cospargetela con le verdure, la besciamella ed il formaggio grattugiato. 

Ripetete fino a termine degli ingredienti. 

Mettete la teglia in forno a cuocere a calore moderato fino a doratura della superficie delle lasagne.

Buon appetito!

1 Comment

  • Marco
    Posted 24 Maggio 2019 19:25 0Likes

    io le ho provate e posso dire che nonostante sia un purista della lasagna, questa è uno spettacolo

Leave a comment