di Susanna Spinelli

La pasta fillo è l’ingrediente scenografico e croccante di questi involtini. Una sottilissima pasta di acqua e farina con un sapore neutro che permette di realizzare ricette sia salate sia dolci. Unica accortezza è quella di essere veloci nel preparare gli involtini perché la pasta fillo tende a seccare velocemente e pertanto a rompersi. Può essere cotta in forno come in questa ricetta ma ottima anche fritta perché non assorbe l’olio in cottura. 

Per questa ricetta occorrono:

1 confezione di pasta fillo,
50gr di burro,
300 gr di macinato misto,
brandy per sfumare,
1 tuorlo d’uovo,
2 zucchine
1 cipolla,
2 carote,
1 rametto di maggiorana fresca,
sale e pepe.

Procedimento:

In una padella grande rosolate il burro, la cipolla e foglioline di maggiorana, aggiungete la carne macinata, salate, pepate e continuate a cucinare per qualche minuto. 
Aggiungete un po’ di brandy lasciate sfumare a fiamma vivace; quasi a fine cottura aggiungete le zucchine e la carota tagliate alla jullienne. 
Togliete la padella dal fuoco aggiungere il tuorlo d’uovo e mescolate per amalgamare il trito di carne e verdure. 
Accendete il forno e mentre aspettate che raggiunga una temperatura media procedete con la preparazione degli involtini. 
Tenete a portata di mano un bicchiere di acqua ed un pennello da cucina. 
Prendete un foglio alla volta di pasta fillo e tagliatelo a quadrati di circa 12 cm., spennellate con l’acqua i bordi della pasta.
Alla base del quadrato, mettete il ripieno lasciando liberi circa un paio di centimetri su ambo i lati, che dovrete ripiegare sul composto, quindi procedete arrotolando l’involtino. In questo modo il ripieno resterà “chiuso” e la farcitura non potrà fuoriuscire in fase di cottura. 
Se vedete che la pasta sta asciugando e non aderisce bene aiutatevi spennellando poca acqua. Terminate tutti gli involtini ed adagiateli su una teglia ricoperta da carta forno, fate cuocere fino a doratura.
Servite con una fresca insalata mista ed accompagnate con della salsa di soia. 
Potete anche friggere gli involtini in olio bollente girandoli più volte per uniformare la cottura della pasta; appena raggiunta la cottura, scolateli su carta paglia o assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Buon appetito

Leave a comment