le molecole benefiche degli asparagi

di Serena Lepri

Primavera significa asparagi!

Ma lo sapevate che gli asparagi sono in cima alla lista del piccolo numero di colture in una futuribile colonia su Marte? Anche se per questa ricetta si sono utilizzati degli asparagi terrestri, ci piace pensare che questo tortino un domani possa essere gustato anche delle popolazioni marziane. Può essere un ottimo secondo+contorno alternativo, magari di un pranzo domenicale, gustoso e primaverile. Chi li va a cogliere in maniera fai-da-te o chi li compra dal fruttivendolo, deve sapere che questi fusti che mangiamo sono ricchi di ferro ma anche vitamine C e K, quest’ultima necessaria per la fisiologica coagulazione del sangue.

Ma, se si parla di asparagi, si deve soffermare l’attenzione sulla quercetina, un flavonoide “smart”, ovvero intelligente, capace di influenzare la longevità. Detta così sembrerebbe quasi un’affermazione di una guru più che di una Biologa Nutrizionista, ma è proprio così: non si tratta di magia ma solo di scienza! Infatti, questa molecola intelligente sembra raggiungere la doppia elica del DNA che avviluppa i filamenti con le informazioni su ciò che siamo o ciò che potremmo diventare e lo influenza. In questo modo, la quercetina diventa una molecola in grado di interagire con il nostro materiale genetico e di modificare, in questo caso migliorando, l’informazione che porta, senza alterarne la sequenza in basi. In più, la quercetina sembra salvaguardare la salute del cuore.

Detto ciò, non si può che provare a preparare questo tortino smart-marziano!

Ingredienti per il Tortino di Asparagi:

  • 1 mazzetto di asparagi (a seconda della teglia che si vuole usare si possono usare anche più mazzetti, naturalmente raddoppiare il resto delle dosi di conseguenza)
  • 250 g latte parzialmente scremato
  • 25 g farina
  • Sale q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Parmigiano q.b.

Sbollentare gli asparagi per 3-4 minuti in acqua poco salata, scolarli e lasciar raffreddare. Intanto, preparare la besciamella “light” senza burro mettendo a sobbollire il latte in un pentolino. In una ciotola a parte mescolare la farina con un cucchiaio di latte e montare il tutto fino a far diventare il composto schiumoso, magari con una frusta. Aggiungere la mousse così ottenuta al latte e mescolare il tutto. Aggiungere il sale e la noce moscata grattugiata a piacere e mescolare ancora a fuoco dolce per 10 minuti circa (se si desidera una consistenza maggiore della besciamella, lasciare maggiormente sul fuoco). Infine, disporre gli asparagi sulla teglia, uno accanto all’altro e spalmare sopra i fusti la besciamella e un’abbondante spolverata di parmigiano. Ripetere l’operazione per ogni strato, a mo’ di lasagna, fino a esaurimento degli ingredienti. Nell’ultimo strato ho aggiunto ancora tanto parmigiano e qualche ricciolino di burro per favorire la doratura. Cuocere in forno a 200° per circa 5-7 minuti, o comunque fino a doratura.

Buon appetito!

Leave a comment