Inserisci città e data di partenza, e il nuovo motore di ricerca Escape ti suggerisce dove andare per spendere meno. Ecco l’inizio di una nuova era dei viaggi aerei low cost progettata da un italiano al Mit di Boston.

di Anna Rita Felcini

Quando decidiamo di fare un viaggio, quello che conta di più sulla scelta di una meta è il costo, sul quale in genere la voce che pesa maggiormente, specie per viaggi a lungo raggio, è il volo aereo. E spesso si rinuncia a partire.

Ora c’è una soluzione: si tratta di Escape, il nuovo portale di ricerca dei voli low cost pratico, innovativo, efficace e divertente che in una manciata di secondi ci dice il prezzo di tutte le destinazioni raggiungibili dall’aeroporto di partenza prescelto, suggerendo così dove andare per spendere meno.

Come in una vera e propria mappa interattiva, basta inserire la città e la data di partenza, e il motore di ricerca troverà i migliori voli low cost, per viaggiare in tutto il mondo.

Escape vi suggerirà le destinazioni dove spendere meno evidenziando le più economiche per ciascun continente e distinguendo tutte le possibilità in base al costo per colore: quelle verdi sono le meno costose, quelle gialle hanno un prezzo intermedio, le più care sono in rosso.

L’utente, poi, può impostare i filtri di ricerca: per voli diretti o con scalo, i budget disponibile per il viaggio, la necessità o meno del visto sul passaporto per il Paese che si visiterà, perfino le condizioni meteo delle destinazioni e la loro popolarità.

Sono indicate con un sistema veloce, facile da consultare ma che soprattutto ispira perché il bello di Escape è che mostra anche destinazioni poco note, alle quali altrimenti non si penserebbe.

Per esempio, cercando per un’ipotetica partenza da Milano a novembre scopriamo che anziché Mosca e San Pietroburgo, per un viaggio low cost in Russia un’ottima meta potrebbe essere Samara: città sul Volga, tra le più grandi del Paese, circondata da parchi. Oppure, avreste mai pensato a Uberlândia? Potrebbe essere un’alternativa per scoprire un volto meno note del Brasile. 

cost in Russia un’ottima meta potrebbe essere Samara: città sul Volga, tra le più grandi del Paese, circondata da parchi. Oppure, avreste mai pensato a Uberlândia? Potrebbe essere un’alternativa per scoprire un volto meno note del Brasile. 

Da qualche giorno, inoltre, Escape ha lanciato Tours, la nuova funzione per visitare in un solo viaggio fino a 5 mete diverse in un continente con le soluzioni più economiche.

Abbiamo pensato a Tours per le persone che vogliono esplorare il mondo nel modo più economico possibile – ha dichiarato Mohit Shah, tra i fondatori di Escape – Questi viaggiatori sono i nomads o remote workers: viaggiano con un budget limitato e vogliono andare da una città a un’altra per scoprire il più possibile su una cultura”.

Ad oggi, Escape ha coinvolto un milione di utenti da 120 paesi del mondo consentendo di risparmiare complessivamente oltre 100milioni di dollari sui biglietti aerei. E in tutto questo c’è anche un po’d’Italia: il motore di ricerca è stato sviluppato, infatti, dal Senseable City Laboratory del Mit di Boston, un gruppo multidisciplinare di ricercatori guidato dal nostro architetto Carlo Ratti, citato anche nei crediti della piattaforma.

Leave a comment