di Benedetta Giovannetti

La granceola è un crostaceo dal carapace di colore bruno arancio ricco di spine ai bordi di colore bruno, si trova per lo più nei mari della Sardegna, ma è possibile incontrarlo anche a basse profondità nell’alto Adriatico e viene pescato con delle nasse.

Qui si sposa con i tagliolini per un gustoso primo piatto ideale per una occasione speciale o cena raffinata. La sua carne poco grassa e dal sapore delicato lo rende ideale per una pietanza semplice e saporita.

Ingredienti per quattro persone

  • 400 grammi di tagliolini all’uovo
  • 1 granceola di circa 1 kg
  • 1 spicchio di aglio
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 50 ml di brandy
  • 50 ml di vino bianco secco
  • 300 grammi di pomodorini biologici
  • Prezzemolo tritato
  • Sale
  • peperoncino

Lavate sotto l’acqua corrente la granceola e fatela cuocere per circa 10 minuti in acqua bollente salata.

Recuperate con le apposite pinze la polpa del corpo e dalle chele e tagliate tutto a tocchetti.

Dorate in padella l’aglio nell’olio e versateci i pezzi di granceola, mescolate e irrorate con il brandy e il vino bianco secco.

Fate evaporare, unite i pomodorini tagliate a pezzi, poco sale e una punta di peperoncino.

Cuocete per 5 minuti.

Lessate al dente in acqua salata i tagliolini, scolateli e mescolando insaporiteli nel condimento con poca acqua di cottura della pasta se serve.

Servite con il prezzemolo.  

Leave a comment