di A.C.

Fini le soutif!” ovvero “Niente più reggiseno!”. Il nuovo fenomeno, chiamato “No bra” parte dalla Francia e si prepara a dilagare in Europa. Secondo un’inchiesta dell’istituto Ifop pubblicata sul quotidiano “Le Parisien”, dopo il lockdown si è diffusa l’abitudine di non indossare il reggiseno.

La pratica è in netta crescita e ha conquistato soprattutto le giovani francesi. Secondo i dati Ifop, nella fascia delle giovani sotto i 25 anni, una su sei ovvero il 18 per cento non indossa mai un reggiseno. Prima della pandemia di coronavirus era solo il 4 per cento.

Francois Kraus, direttore del “Polo di Genere, Sessualità e Salute dell’Ifop”, sostiene che questa come altre tendenze simili (ad esempio il “No Make-Up”) è nata ed è stata “sospinta dall’isolamento imposto dal confinamento”.

“Le donne hanno iniziato a domandarsi a che cosa servisse indossare un reggiseno durante ‘le confinement‘ a causa del Covid-19 – ha spiegato Kraus -. E poi dopo hanno detto: ‘A che serve continuare a indossarlo’?”. Secondo il responsabile dell’Ifop però il fenomeno non ha una natura ideologica o politica. “Credo che sia stato abbandonato più per comodità che per femminismo”, ha spiegato a “Le Parisien”.

Leave a comment